Bologna, Azione Universitaria: discriminante indignazione

Bologna, Azione Universitaria: discriminante indignazione

Quanto accaduto ieri notte ai giovani di Azione Universitaria è un grave atto intimidatorio, che meriterebbe un’indignazione profonda, sincera e ampiamente condivisa.

Se imbratti la sede politica di giovani universitari, se li minacci per la loro attività e le loro opinioni politiche, l’indignazione che ne consegue non è infatti un coro unanime capace di raggiungere le prime pagine dei giornali.

Viene curiosamente minimizzato, declinato ad “una ragazzata”: deve essere invece chiaro che la democrazia ed i suoi valori, in primis la libera manifestazione di un pensiero, sono diritti che vanno difesi sempre, dovunque e nei confronti di chiunque.