Governo, preoccupati dalla sua autorevolezza in Europa, la mia intervista a “Radio Anch’io”

Governo, preoccupati dalla sua autorevolezza in Europa, la mia intervista a “Radio Anch’io”

La presidenza della Repubblica non è una buca delle lettere, ma noi non ne facciamo una questione di nomi o di singoli ministri. Siamo preoccupati perché l’Italia da oltre due mesi non ha un governo, e necessita di una guida autorevole per sedersi ai tavoli europei con autorevolezza.

Come fece Silvio Berlusconi, che fu tra i primi leader europei a mettere in discussione lo strapotere degli euroburocrati e le politiche dell’austerità, a dire che le sanzioni alla Russia erano sbagliate e che non bisognava fare la guerra alla Libia.

Tra qualche giorno si terrà una conferenza in Francia convocata furbescamente da Macron sulla Libia e noi rischiamo di non sapere esercitare il nostro ruolo di paese cruciale nel Mediterraneo, a difesa dei nostri interessi nazionali.

Mi chiedo, il nostro governo avrá l’autorevolezza di contrastare il disegno francese di assumere la leadership in un’area che tradizionalmente rientra nell’influenza italiana? Ci riuscirà? Sono queste e tante altre le preoccupazioni che Forza italia ha sul nascente governo, che presenta un programma per nulla condivisibile.