Governo, Di Maio cambia contratto? Bene!

Governo, Di Maio cambia contratto? Bene!

Prendiamo atto che Di Maio sta già modificando il contratto di governo. Lasciare piena libertà di impresa salvo i controlli successivi, invertire l’onere della prova sui contenziosi fiscali, realizzare le infrastrutture riformando l’illeggibile Codice degli appalti, che sta bloccando l’attività edilizia e più in generale quella delle imprese, sono proposte di schietta marca Forza Italia e centrodestra.

E quelle declamate oggi da Di Maio sono intenzioni di segno opposto a quelle sottoscritte nel cosiddetto contratto di governo. Se le intenzioni del Ministro usciranno dalla casella comunicazione-propaganda ed entreranno nelle aule parlamentari, troveranno Forza Italia pronta a migliorarle e a valutarle nell’interesse dell’Italia e degli italiani.