Governo, tra m5s e lega ci sono crepe che porteranno a voragini

Governo, tra m5s e lega ci sono crepe che porteranno a voragini

Oggi Di Maio svela che ‘i rapporti con la Lega sono ottimi ma se dovessero cambiare, potremmo essere noi a fare valutazioni diverse’.

Dietro parole di facciata, emergono distinguo politici e sulle scelte di governo. Ci sono divisioni e tensioni tra Cinquestelle e Lega sul ‘dl dignità’, alla cui approvazione Salvini non ha partecipato (una semplice casualità la sua assenza in Cdm?), sui voucher, sul rispetto delle sentenze come ha sottolineato il guardasigilli Bonafede, sul presidente dell’Inps Boeri che ha una posizione opposta a quella di Salvini sui migranti, per citare alcuni esempi.

L’innaturale alleanza Lega-Cinquestelle, che ricordiamo erano avversari alle elezioni che non hanno vinto, comincia a mostrare le prime crepe e contraddizioni. Poco male dopo appena un mese dal giuramento. Di questo passo a breve si apriranno le voragini e a pagarne le spese saranno gli italiani, le imprese, le famiglie, il Paese.