Decreto dignità, delusi da sbandata a sinistra della Lega. Salvini rispetti gli elettori

Decreto dignità, delusi da sbandata a sinistra della Lega. Salvini rispetti gli elettori

Siamo delusi per la sbandata a sinistra di questa Lega di governo, che sul decreto dignità si gioca tutta la sua credibilità. A Salvini chiediamo che resti fedele ai nostri comuni elettori di centrodestra e a tutto quel mondo piccolo e medio-imprenditoriale che ha sperato il 4 marzo di veder nascere un vero governo del cambiamento.

I 5 Stelle sembrano invece aver vinto il braccio di ferro e imposto una politica economica di sinistra che affosserà la crescita: aumentando la rigidità dei contratti di lavoro regolari anche se a tempo, disinteressandosi della chiusura dell’Ilva ma ri-nazionalizzando l’Alitalia, rifiutando tutte le giuste richieste di alleggerimento fiscale di famiglie e imprese, rinviando ogni decisione sulla flat tax, bocciando in modo irresponsabile la Tav sotto il ricatto della violenza movimentista, lanciando una offensiva pigliatutto sulle nomine che tradisce il primato del merito…

Salvini eviti di darla vinta a Di Maio, torni indietro finché è in tempo