Governo, siamo già alla cabina di regia? Soffiano già venti di crisi

Governo, siamo già alla cabina di regia? Soffiano già venti di crisi

E allora siamo già alla cabina di regia? Soffiano già i venti di crisi? Il cosiddetto governo del cambiamento ricorre alla tanto vituperata cabina di regia, una procedura politica praticata nel passato per dirimere i contrasti nel Consiglio dei ministri e che invece ha sempre rappresentato l’inizio della fine dei governi.

Saranno indiscrezioni giornalistiche ma di fatto le divisioni e le tensioni nella maggioranza sono ormai evidenti e attraversano numerosi dossier: dai migranti all’Ilva, dal ponte crollato a Genova alle grandi opere, dai rapporti con Bruxelles fino, non ultima, alla legge di bilancio e ancor prima alla Nota di variazione del Def in cui bisognerà dire con chiarezza cosa il governo intende fare del reddito di cittadinanza, della legge Fornero, della Flat Tax che appaiono a tutti misure inconciliabili tra loro.

Noi saremo vigili e determinati, per impedire che il conto delle contraddizioni e delle inefficienze di questo governo lo paghino le tasche degli italiani.