Carlo Alberto Dalla Chiesa, ricordo grato. Il Governo commemori confermando la scorta al Capitano Ultimo

Carlo Alberto Dalla Chiesa, ricordo grato. Il Governo commemori confermando la scorta al Capitano Ultimo

A 36 anni dall’attentato che è costato la vita al Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, alla signora Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta Domenico Russo, ricordiamo con gratitudine l’azione di chi ha servito lo Stato e la legalità sino all’estremo sacrifico della vita, nella convinzione che ancora molto si debba fare per combattere la criminalità organizzata e fare piena luce su tanti, troppi episodi che hanno intriso di sangue la storia della Repubblica.

Sarebbe un gesto significativo se il governo commemorasse il Generale dalla Chiesa annunciando che continuerà a garantire protezione al colonnello Sergio De Caprio, il “capitano ultimo” che ha arrestato Totò Riina, che da oggi resterà senza scorta.