Manovra, da Di Maio frasi deliranti. Tria tenga barra dritta

Manovra, da Di Maio frasi deliranti. Tria tenga barra dritta

Le frasi deliranti di Di Maio, pronto a non votare l’aggiornamento del Def senza il reddito di cittadinanza, sull’abolizione della povertà con un semplice colpo di bacchetta magica, sullo sforamento dei ‘numerini’ del deficit, le indiscrezioni sui possibili tagli delle detrazioni relative agli interessi pagati dai cittadini sui mutui e quelle per le spese mediche, destano sconcerto e preoccupazione.

Non vorremmo essere al posto del ministro Tria e dei suoi collaboratori della Ragioneria dello Stato e del Mef, ai quali anche oggi vengono rivolte da vari esponenti dei 5Stelle minacce e avvertimenti inauditi. Sono ore decisive e manca poco per conoscere l’aggiornamento del Def. Aspettiamo i fatti concreti e ci auguriamo che il ministro Tria riesca a tenere la barra dritta per evitare una situazione che potrebbe andare fuori controllo