Manovra, non tifiamo spread, bocciamo testo nel merito

Manovra, non tifiamo spread, bocciamo testo nel merito

Come abbiamo più volte ribadito, noi non saremo mai il partito del ‘forza spread’, né strumentalizzeremo le valutazioni delle agenzie di rating, come l’atteso giudizio di Standard & Poor’s. Noi bocciamo nel merito una Manovra in deficit, dove i conti non tornano, il debito è malsano e a farne le spese saranno solo i cittadini.

E non siamo soli, vista la ‘tempesta perfetta’ che sta squassando la nave Italia, timonata da un governo inadatto che invece di cercare rotte più sicure per combattere crisi e povertà ha scelto di andare dritto verso l’uragano, a bordo di un’imbarcazione già malridotta e inadeguata ad affrontare le onde, malgrado i continui avvertimenti.

Questa tempesta, sia ben chiaro, non è stata provocata da un ‘complotto’, come cercano di far credere dall’Esecutivo, ma da una previsione di bilancio destinata a far naufragare il sistema Paese, gli italiani e i loro risparmi. Non bastasse tutto questo, resta difficile capire chi sia effettivamente al timone, vista la linea schizofrenica dei vari ministri sul comportamento da tenere in risposta alla bocciatura di Bruxelles.

Intanto, il governo si prepara ad un intervento di salvataggio di quelle stesse banche che fino a pochi mesi fa Luigi Di Maio e tutti i 5Stelle consideravano il male assoluto da attaccare senza pietà in campagna elettorale. Forza Italia non arretrerà di un millimetro e combatterà energicamente in ogni sede per modificare una manovra distruttiva e restituire ai nostri cittadini una navigazione finalmente tranquilla