DL Fisco, maggioranza inedita 5 Stelle – Lega e Pd contro imprese

DL Fisco, maggioranza inedita 5 Stelle – Lega e Pd contro imprese

Se non è un cappio al collo di artigiani, partite iva e commercianti, poco ci manca. Grazie al voto della maggioranza gialloverde e a una inedita alleanza con il Pd la fatturazione elettronica entrerà in vigore subito.

Tutti insieme allegramente hanno votato in commissione Bilancio al Senato contro l’emendamento di Forza Italia che voleva rinviare l’introduzione dell’e-fattura a gennaio del 2020 per dar modo alle piccole e medie imprese di dotarsi in tempi ragionevoli degli strumenti necessari per far fronte ai nuovi, complicati adempimenti fiscali elettronici.

Invece arriverà una mazzata sulle imprese che rischia di mettere in forse la loro stessa esistenza, di portare al fallimento chissà quante persone. Che bel risultato!

Potevamo aspettarcelo dai 5Stelle, ma di certo non da un partito come la Lega, che ha costruito il suo consenso sul Nord produttivo e che insieme con il centrodestra ha condotto storiche battaglie in difesa delle aziende grandi e piccole. E tutto questo per rimediare fondi in favore del reddito di cittadinanza.

Si sacrifica chi lavora e produce sull’altare di una misura assistenzialistica che non realizzerà nuova crescita anzi otterrà, a maggior ragione dopo questo voto, il risultato opposto alle aspettative. Continueremo la nostra battaglia parlamentare nell’Aula del Senato e denunceremo nelle piazze quest’altro attentato alla cultura anti-impresa del governo e di una maggioranza sorda alle istanze delle aziende che vorrebbero intraprendere sostenute da quello Stato che, invece, anche in questo caso sta voltando loro le spalle condannandole al patibolo