Il Presidente Mattarella ci rassicura nel suo equilibrato messaggio di fine anno

Il Presidente Mattarella ci rassicura nel suo equilibrato messaggio di fine anno

Ci rassicura che il Presidente della Repubblica nel suo equilibrato messaggio alla Nazione abbia sottolineato con forza la necessità di non penalizzare, come ha fatto il governo raddoppiandone le tasse nella legge di bilancio, la meritoria attività delle associazioni del Terzo Settore e del no profit.

Bisogna ‘evitare tasse sulla bontà’, dice il Capo dello Stato con un’espressione evocativa e profonda. Ma questo rende necessaria un’azione immediata. Forza Italia continuerà ad impegnarsi perché l’esecutivo rimedi subito ad una scelta sciagurata, che impatta drammaticamente proprio sulle comunità più deboli e disagiate.

E’altresì importante che il presidente abbia stigmatizzato il sacrificio e la grande compressione delle prerogative del parlamento, pur evocando l’esigenza di scongiurare l’esercizio provvisorio e ancor più l’apertura di una procedura di infrazione europea che sarebbe costata al Paese lacrime e sangue. Ma il danno di una manovra che aumenta le tasse a imprese e lavoratori, colpisce i pensionati e taglia gli investimenti rimane un trauma lacerante per i suoi contenuti, ancor più che per il metodo inaccettabile.

Per porvi rimedio, sembra ormai passato il tempo di discussioni e confronti: bisognerebbe davvero rivedere da cima a fondo una legge depressiva che regala al Paese preoccupazioni e sacrifici che saranno gli italiani a pagare a carissimo prezzo.