Trivelle, prosegue la politica del baratto. Ancora un compromesso al ribasso

Trivelle, prosegue la politica del baratto. Ancora un compromesso al ribasso

Per evitare la crisi, i due contraenti di governo realizzano un altro compromesso al ribasso. Continua cosi’ la politica del baratto, secondo cui si legifera non in nome degli interessi del Paese ma di quel che serve alle forze di governo. Lo scontro sulle trivelle viene momentaneamente superato attraverso un aumento dei canoni, ma nella maggioranza restano aperte le ferite.

Il ministro 5 stelle Costa, che fino a ieri sera aveva minacciato le dimissioni perche’ il governo non voleva tutelare l’ambiente, pur di mantenere la poltrona, si accontenta di monetizzare la presunta mancata tutela dell’ambiente. Se questo non e’ tradimento degli impegni presi con i loro elettori cos’e’?.

Vogliamo leggere bene il testo di questo nuovo emendamento, l’ennesimo di una lunga serie che ha falcidiato l’iter del decreto Semplificazioni che si trascina in commissione da 20 giorni e che ha letteralmente bloccato i lavori parlamentari mortificando il ruolo delle opposizioni. Non intendiamo votare ancora una volta a scatola chiusa

Tags: