Governo tasse, manette e pignoramenti: è un pericolo pubblico

Governo tasse, manette e pignoramenti: è un pericolo pubblico

La sinistra considera da sempre ogni contribuente un potenziale evasore, e da sempre mette le mani nelle tasche e nei portafogli degli italiani. Figuriamoci quando al governo di sinistre ce ne sono quattro.

E infatti con la manovra di quest’anno compie, si fa per dire, un ulteriore salto di qualità, trasformando i Comuni in altrettante agenzie delle entrate che possono bloccare direttamente i conti correnti dei cittadini non in regola con i pagamenti dei tributi. È scritto a chiare lettere nell’articolo 96, ed è stupefacente che il presidente del consiglio sostenga di non saperne nulla. La beffa atroce, poi, è che lo Stato deve ancora pagare ai Comuni miliardi di Imu arretrata sugli immobili di sua proprietà. La moltiplicazione delle agenzie delle entrate è dunque l’ultimo capolavoro alla rovescia di questo governo tassa, manette e pignoramenti, che a questo punto è da considerare come un vero e proprio pericolo pubblico.

AMB