Governo irresponsabile sull’immigrazione

Confine Greco Turco

Governo irresponsabile sull’immigrazione

I vertici dell’Unione europea, dopo aver elogiato l’Italia per la riapertura dei porti alle Ong, oggi invece vanno in missione per benedire la chiusura del confine greco-turco decisa da Atene;
la Grecia ha sospeso tutte le richieste di asilo di fronte alle migliaia di profughi che Erdogan usa come arma di ricatto;
la Germania avverte che, a differenza del 2015, non accoglierà nessuno;
l’Austria minaccia di sospendere il trattato di Schengen se l’Ue non saprà difendere i suoi confini esterni.
Solo il governo italiano continua ad aprire le porte a tutti, anche se gli sbarchi del 2020 hanno coinvolto quasi esclusivamente migranti economici.
Non solo: si vogliono abrogare i decreti sicurezza e la maggioranza si appresta a votare una nuova autorizzazione a procedere contro il ministro dell’Interno che teneva chiuse le frontiere, come fa ora l’Europa. Qualcosa evidentemente non torna, ma tutto questo è sufficiente per dire che siamo di fronte a un governo di irresponsabili.