fbpx

Agricoltura: l’accordo del governo lascia problemi irrisolti

Agricoltura - Bernini

Agricoltura: l’accordo del governo lascia problemi irrisolti

L’intesa raggiunta sulla regolarizzazione dei migranti non risolve i problemi dell’agricoltura.

Si sono perse settimane in campagne demagogiche, prendendo a pretesto l’agricoltura per una ingiustificata sanatoria di 600 mila irregolari. E anche il compromesso raggiunto nel governo è totalmente inutile per le imprese.
I raccolti non aspettano i tempi della regolarizzazione, è necessario farli subito per non procurare ulteriori danni.

Le misure necessarie sono due: la semplificazione dei voucher agricoli per consentire a cassintegrati, pensionati e percettori del reddito di cittadinanza, oltre ai ventimila italiani che ne hanno già fatto richiesta, di poter lavorare nei campi, e l’apertura immediata dei corridoi verdi per consentire agli immigrati stagionali di tornare.

Forza Italia lo propone da tempo in tutte le sedi, ma il governo non ascolta, schiavo di liti interne e retaggi ideologici.