fbpx

Maxisanatoria. Governo sacrifica agricoltura a ideologia.

Anna Maria Bernini Nomine

Maxisanatoria. Governo sacrifica agricoltura a ideologia.

Le organizzazioni agricole hanno già chiarito che la maxisanatoria per gli irregolari non c‘entra nulla col problema dei raccolti, visto che solo duemila dei seicentomila beneficiati saranno in grado, e solo per la vendemmia autunnale, di essere impiegati nei campi.
Per non perdere il 40 per cento della produzione, servono subito corridoi verdi e voucher, ma il governo ha sacrificato l’agricoltura all’ideologia estendendo il permesso di soggiorno a chiunque si trova irregolarmente in Italia, anche ai richiedenti asilo le cui domande sono state respinte. Si premia così chi è entrato clandestinamente in Italia precludendo il lavoro agli immigrati stagionali. Questo è il mondo alla rovescia delle sinistre, che ora vogliono anche dare il reddito di emergenza a chi ha violato le nostre leggi. Oltre che uno schiaffo ai disoccupati italiani, il governo ha dato un messaggio devastante, che alimenterà irresponsabilmente il business dell’immigrazione clandestina. Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.