fbpx

I Presidi delle scuole sono davanti a una missione impossibile

Benini Scuola

I Presidi delle scuole sono davanti a una missione impossibile

“Già dal mese di giugno Forza Italia suggeriva entrate differenziate e turni pomeridiani nelle scuole, anche per non gravare sui trasporti ed evitare assembramenti sui mezzi pubblici. Poi il governo si è concentrato solo sui banchi a rotelle, rifiutando ogni collaborazione con le paritarie, facendo un pasticcio epocale sulle graduatorie dei precari.
Ora l’ultimo Dpcm, un mese dopo l’inizio dell’anno scolastico, dispone entrate sfasate per gli studenti e turni pomeridiani: non avendo pianificato nulla, si scarica così sulle spalle dei presidi una missione che in molti istituti risulterà impossibile, perché mancano ancora spazi e docenti. Forza Italia aveva messo in guardia per tempo da questo caos annunciato, proponendo patti con le paritarie, il rafforzamento dei trasporti ricorrendo ad un accordo strutturato con i privati fermi per la mancanza di turisti e un piano per garantire a tutti la didattica a distanza in caso di necessità. Il governo non ha voluto seguire le nostre migliori pratiche, ma impari dai propri errori. Perseverare è diabolico”.