fbpx

Serve un progetto liberale e convincente o l’Ue ci nega i fondi

Bernini - Ue

Serve un progetto liberale e convincente o l’Ue ci nega i fondi

La politica non è solo comunicazione come pensa invece il governo. Non basta dire investiamo nel green senza spiegare se si prevederà un corretto ciclo dei rifiuti, se ci sarà l’End of Waste che altrove è business, se si vorrà o meno penalizzare l’automotive o smantellare la siderurgia che hanno fatto grande l’Italia. E l’Ue su questo sarà molta attenta, non autorizzerà piani vuoti.

Il Recovery plan non può essere considerato come una sorta di sessione di bilancio che si realizza spostando poste da una parte all’altra. Deve essere invece un progetto liberale attraverso il quale dobbiamo premiare chi fa sviluppo e investe. Su questo l’Europa non ammette deroghe: se non saremo convincenti, i fondi non arriveranno e avremo perso la nostra sfida.