Carige, NO alle nazionalizzazioni delle banche. Sarebbe un ritorno al passato

No alle nazionalizzazioni delle banche. Sarebbe un gravissimo errore, un ritorno al passato, una sorta di formula Iri riveduta e corretta, quando a pagare era solo e sempre pantalone, che non vogliamo si ripeta per il nostro Paese. Carige, peraltro, è una banca privata con un azionariato diffuso, circa il 60%, un caso molto diverso dal Monte dei Paschi, che era una banca parapubblica sul cui default porta quasi tutte le responsabilità il Pci-Ds-Pd, per decenni il vero gestore dell’Istituto senese, e il cui salvataggio ci è costato già ben 4 miliardi di euro di soldi pubblici.

La Carige è stata commissariata dalla Bce per la mancata ricapitalizzazione, che può e deve essere raggiunta ora anche con l’aiuto delle garanzie dello Stato. L’alternativa potrebbe essere un’aggregazione che comunque salvi la sua natura privatistica. Altre soluzioni ci vedranno nettamente contrari