fbpx

giovani Tag

  • Filtra per:
  • Tutto
  • News
Bernini: Vaccini

Sui vaccini una grande lezione da parte dei giovani

A fronte di resistenze corporative che tendono a scoraggiare l’utilizzo del Green Pass, la quasi totalità di vaccinati ha già scelto di scaricarlo: decine di milioni di italiani che hanno consapevolmente scelto la strada della responsabilità per uscire dalla pandemia. Ma il segnale più incoraggiante è

Giovani Neet: un dramma sociale a lungo dimenticato

Giovani Neet: un dramma sociale a lungo dimenticato

Più di due milioni di giovani non più inseriti in un percorso scolastico o formativo e neppure impegnati in un'attività lavorativa. Più di un milione di Neet nella fascia fra 15 e 24 anni. Dal 2008 c'è stata una crescita costante del tasso di emigrazione giovanile. I

Un anno in Dad: la povertà digitale rischia di creare nuove disuguaglianze

Scuola: la povertà digitale rischia di creare nuove disuguaglianze

Il report di Save the Children sulla povertà digitale dei ragazzi italiani dopo un anno scolastico vissuto soprattutto in Dad è la fotografia di un disagio che se non superato rischia di generare nuove disuguaglianze. Quasi uno studente su tre non riesce a scaricare un file.

Bernini: natalità

Natalità: da Draghi strategia per nuove generazioni

La questione demografica è una delle grandi incognite che gravano sul futuro del Paese, ma l’intervento di Draghi agli Stati generali della natalità ha disegnato una strategia complessiva che apre nuove, incoraggianti prospettive per i nostri giovani, grazie a un welfare innovativo e inclusivo. Il governo

Boom di giovani che tornano in Italia, non perdiamo questa occasione

Boom di giovani che tornano in Italia, non perdiamo questa occasione

Siamo tutti testimoni delle drammatiche conseguenze economiche e sociali della pandemia. Per far rinascere l’Italia dalle ceneri di questa crisi, è necessario analizzarne tutte le conseguenze. Uno dei temi che ho più a cuore - ormai lo sapete - è il sostegno alle nuove generazioni.

Migranti: patto Ue disatteso da un anno, l'Italia è sempre sola

Università e prestiti d’onore: è tempo di pensare all’Italia che verrà

Cari amici, come sapete, ho potuto conoscere da vicino il mondo dell'Università. Prima da studentessa, poi da docente di diritto all’Alma Mater di Bologna. Anche per questo, nel mio percorso politico, l'attenzione ai nostri giovani ha sempre costituito una priorità (basti pensare al DDL Giovani). In

Giovani

Serve un piano organico per il futuro dei nostri giovani

I dati diffusi da Almalaurea e Sole 24 Ore segnalano come nel 2020 le richieste di curriculum dei nostri laureati siano crollate del 25%. Oramai lo abbiamo capito: il Covid avrà effetti a lungo termine che peggioreranno molte situazioni già critiche. Il governo fatica a dare

bernini- psicologi

In memoria del libero mercato

Autostrade per l'Italia è solo l'ultima grande società tornata, più o meno direttamente, sotto il controllo dello Stato. Si aggiunge ad una lista che, post crisi, sta diventando molto, troppo, lunga. Si va dai grandi istituti bancari come Monte dei Paschi o Popolare di Bari

Bernini_giovani_3

Rapporto Svimez, Caporetto del reddito di cittadinanza.

Il rapporto Svimez è un bollettino di guerra e la Caporetto del reddito di cittadinanza, che ha avuto un impatto nullo sul lavoro: la povertà assoluta è infatti cresciuta dell’8%, la disoccupazione femminile è cresciuta in modo esponenziale e il Sud è in piena recessione. Conte, invece

Bernini_giovane

Subito la legge per far rientrare in Italia i giovani!

Secondo I dati forniti dalla Fondazione Migrantes sempre più italiani quasi 5,3 milioni, hanno scelto di emigrare. Fra questi i giovani - di età compresa tra i 18 e i 34 anni - sono più di un milione.  Un trend che bisogna assolutamente invertire. Stiamo perdendo le nostre

Sul lavoro basta slogan ad effetto

La politica dovrebbe celebrare la festa del lavoro senza proclami in un Paese dove il tasso di disoccupazione è al 10,2% rispetto al 6,4% dell’Europa e dove i giovani senza occupazione sono uno su tre, esattamente il doppio della media europea.