governo Tag

  • Filtra per:
  • Tutto
  • News
Bernini

Il decreto Rilancio è scomparso: una vergogna senza precedenti

Sono passati già sei giorni dal Consiglio dei Ministri che, con un mese di ritardo, ha varato il decreto Rilancio con l’annuncio di un bazooka da 55 miliardi per famiglie, lavoratori e imprese. Ma del decreto non si vede ancora traccia. È politicamente scorretto, è uno strappo

Anna Maria Bernini Nomine

Maxisanatoria. Governo sacrifica agricoltura a ideologia.

Le organizzazioni agricole hanno già chiarito che la maxisanatoria per gli irregolari non c‘entra nulla col problema dei raccolti, visto che solo duemila dei seicentomila beneficiati saranno in grado, e solo per la vendemmia autunnale, di essere impiegati nei campi. Per non perdere il 40 per

Bernini

Tutti i miei interventi a Mattino 5

Oggi sono stata ospite di Mattino 5 e ho rilasciato alcune importanti dichiarazioni sulla fase 2. Ecco i passaggi più importanti: BASTA ANNUNCI, A ITALIANI SERVONO SOLDI "Gli annunci del governo non bastano più. Per aiutare gli italiani c'è bisogno di soldi sui loro conti correnti, non certo

Bernini

Maggioranza troppo debole per aprire dialogo

Dopo aver fatto piovere mille emendamenti sul decreto liquidità, la maggioranza ha prodotto ben 766 pagine di proposte clientelari su quello in gestazione, che viene rimandato ormai da settimane. Altro che rilancio strategico del Paese: ritardi e improvvisazione sono purtroppo la cifra di un governo

Bernini

Trasformare l’economia italiana nell’URSS? No Grazie!

Molto, troppo spesso esponenti autorevoli della maggioranza, così come alcuni degli esperti delle ormai mitologiche task force di governo, rilasciano dichiarazioni in stile sovietico sulle modalità di gestione dell'economia del Paese. Qualcuno chiede posti nei CDA, altri impongono i prezzi al mercato, altri ancora prefigurano

La Cina ha mentito all’occidente. L’Italia alzi la voce.

Ormai giornaliere e, con riscontro, si susseguono le notizie sulle pesanti omissioni di trasparenza e ritardi nella comunicazione, del Governo Cinese rispetto allo scatenarsi della pandemia. È di questi giorni il sospetto che il virus fosse presente nell'Hubei sin dal mese di ottobre, durante i

Anna Maria Bernini Nomine

Nomine, i Cinque Stelle stanno mangiando il tonno

La maggioranza non si fa mancare nulla, neanche le nomine nelle partecipate statali. Dopo aver lottizzato perfino il Coronavirus con 450 consulenti, rinviare le nomine sarebbe stata una scelta di responsabilità e di decenza per dare almeno l’impressione agli italiani in quarantena che l’impegno della maggioranza

Bernini

Rischio caos anche per la fase due

Il Comitato di esperti guidato da Colao e chiamato a pilotare l’Italia fuori dall’emergenza è già stato declassato da quasi ministero per la ricostruzione a semplice ufficio studi: si moltiplica così il numero dei consulenti mentre la programmazione della fase due resta avvolta nella nebbia

Bernini

Le proposte di Forza Italia per rimettere in piedi il paese

Oggi durante il nostro incontro con il governo abbiamo illustrato le proposte di Forza Italia. Abbiamo ribadito la nostra disponibilità a lavorare insieme nell’interesse del Paese, ma al tempo stesso abbiamo evidenziato che per noi ci sono alcune questioni dirimenti irrinunciabili. La nostra priorità è salvare

Bernini

Coronavirus, governo non scarichi colpe su altri

Se le Regioni in materia di salute e tutela del cittadino si sono mosse in modo autonomo e scoordinato è perché il governo ha indugiato per settimane fra sottovalutazione, impreparazione e mancato ascolto degli allarmi. Il premier non può dunque pretendere da una parte unità

BERNINI

Immigrazione, linea del governo è miope e ipocrita

Nonostante l'ondata di immigrazione verso l'Italia continui, il governo ha scelto di riaprire i porti. Gli sbarchi nel primo mese del 2020 sono aumentati in modo esponenziale, col rischio di tornare all’emergenza-immigrazione provocata dai governi Letta e Renzi. Si tratta evidentemente di una politica miope, irresponsabile ma anche

Renzi ha già detto a Conte “stai sereno”

Non è ancora suonata la campanella con cui Conte 1 passerà le consegne del governo a Conte 2, che Renzi ne ha già fatta suonare un’altra di lettiana memoria: quella d’allarme che assomiglia molto da vicino a un “Giuseppe stai sereno”. Nell’intervista al Sole 24 Ore,