fbpx

governo Tag

  • Filtra per:
  • Tutto
  • News

Irresponsabile chiedere il voto. Subito un governo di centrodestra

L'Italia non può più sopportare lo stallo politico e amministrativo in cui l’hanno precipitata gli egoismi ed i personalismi del M5S, che avrebbe voluto imporre un premier ed un governo, di fatto monocolore, con un programma unilaterale scarsamente condivisibile e peraltro non votato dal 70

1 Maggio, serve un governo rispettoso dell’esito del voto

La ricorrenza odierna della Festa del Lavoro, cade mentre il Paese è ancora alle prese, dopo il voto del 4 marzo, con uno stallo politico difficile da superare. Dopo questi due mesi in cui non si è riusciti a far decollare neppure un'ipotesi di governo,

Governo, Italia non può restare appesa a divisioni Pd

Il Paese non può restare appeso alle divisioni interne del Pd e alle decisioni della sua direzione che si riunirà tra ben sette giorni. Tanto meno può dipendere dai trasformismi e dalla politica dei due forni per cui una o l'altra forza politica pari sono

Governo, accordo cdx-m5s solo con riconoscimento Berlusconi

La trattativa per la formazione di un governo tra centrodestra e M5S potrà avvenire solo attraverso l'accettazione esplicita e pubblica da parte del Movimento cinque stelle della basilare ed imprescindibile partecipazione di Silvio Berlusconi e di Forza Italia alla coalizione di centrodestra.

Al centrodestra l’onere di formare il governo

Il centrodestra e' la coalizione che ha vinto le elezioni e a noi spetta l'onere della proposta per la formazione del nuovo governo. Forza Italia si confrontera' sui programmi, senza accettare veti e preclusioni, avendo come bussola l'esigenza di stabilita' in Italia e a livello internazionale.

Governo, confronto sui programmi, ma non accettiamo veti

È necessario dare quanto prima un governo al paese. Il centrodestra come coalizione vincente ha l’onere della proposta e affronterà questo passaggio con senso di responsabilità. Con Forza Italia e il nostro leader Silvio Berlusconi ci confronteremo sui programmi senza preclusioni ma senza accettare né veti né soluzioni confuse e