fbpx

scuola Tag

  • Filtra per:
  • Tutto
  • News
Benini Scuola

I Presidi delle scuole sono davanti a una missione impossibile

“Già dal mese di giugno Forza Italia suggeriva entrate differenziate e turni pomeridiani nelle scuole, anche per non gravare sui trasporti ed evitare assembramenti sui mezzi pubblici. Poi il governo si è concentrato solo sui banchi a rotelle, rifiutando ogni collaborazione con le paritarie, facendo

Bernini: Il governo non ci chieda di condividere il disastro-scuola

Il governo non ci chieda di condividere il disastro-scuola

Di Maio dice che le criticità all’inizio dell’anno scolastico ci sono sempre state, e che sulla scuola dovremmo essere tutti uniti. Dimentica però due cose fondamentali: che mai un governo aveva avuto quasi duecento giorni di tempo per pianificare l’apertura, e che da marzo noi chiediamo

Bernini: sulla scuola sono i numeri drammatici a bocciare il governo

I numeri drammatici bocciano il governo sulla scuola

Sono i numeri, non le polemiche, a bocciare il governo sulla scuola. 30mila immissioni in ruolo su 85mila, dato peggiore rispetto a un anno fa, quando non c’erano stati sei mesi di tempo per organizzare la riapertura. Ancora peggio per la chiamata veloce, fallita, e soprattutto

Bernini: Ora il governo tenta inutilmente uno scaricabarile sulla scuola

Il governo tenta inutilmente lo scaricabarile sulla scuola

Un sondaggio di Euromedia research registra che il 60% degli italiani non si sente sicuro delle decisioni prese dal governo sulla scuola. E l′80% ritiene che con le aule aperte arriverà una seconda ondata della pandemia. È la conseguenza inevitabile di sei mesi di incertezze e

Bernini, scuola: a settembre rischio salto nel buio

Scuola: a settembre si rischia un vero salto nel buio

La ministra Azzolina afferma che non sarebbe uno scandalo se da settembre le lezioni si tenessero nei bed&breakfast. Intanto il comitato tecnico ipotizza di allestire fuori dalle scuole tendoni della Protezione civile, come dopo i terremoti. La vena creativa del ministero è inversamente proporzionale ai ritardi

Bernini-lavoro

Protocollo scuola, per i presidi è una missione impossibile.

Il protocollo di sicurezza per la riapertura delle scuole siglato stamani è un manifesto di buone intenzioni che arriva drammaticamente in ritardo e che affida ai dirigenti scolastici una missione quasi impossibile. Non basta infatti la firma di un protocollo a colmare l’inerzia del governo

Benini Scuola

Scuola: il governo è confuso anche sulle date di riapertura

La scuola, insieme alla sanità, dovrebbe essere in testa alle priorità del governo. Invece il piano presentato è solo una cambiale che dovranno pagare presidi, insegnanti, famiglie e studenti. La ministra Bonetti ha assicurato che dai primi di settembre gli studenti potranno avere accesso all'istruzione per sanare

Bernini Azzolina

Il piano Azzolina è impresentabile

Il Piano scuola della ministra Azzolina è impresentabile, e giustamente i presidi lo hanno respinto perché delega tutte le responsabilità alla loro autonomia senza fornire linee guida efficaci e, soprattutto, senza le risorse necessarie. La scuola per il governo resta insomma la Cenerentola del Coronavirus:

scuola italia: la prima a chiudere e l'ultima a riaprire

La scuola è senza bussola, il governo vada dietro la lavagna

La scuola italiana è stata la prima in Europa a chiudere e sarà l’ultima a riaprire. Ma ancora nessuno sa come. I finanziamenti sono del tutto insufficienti, nessun protocollo di sicurezza è ancora stato presentato e a settembre saranno 200 mila le cattedre scoperte. Per questo, tra

Bernini Azzolina

Maturità: il Governo ascolti le proposte degli studenti

Migliaia di studenti sono, in queste ore, in attesa di sapere come, quando e dove si svolgerà l'esame di maturità. Finora abbiamo assistito ad un insopportabile balletto fatto di annunci e ipotesi: l’impressione è che si sia completamente in balìa dell’approssimazione. Nei giorni scorsi sono arrivate

Scuola, non gettare sul lastrico 55mila insegnanti diplomati

Il ministro dell'Istruzione e il governo tutto pongano riparo alla recente sentenza del Consiglio di Stato che, di fatto, getta sul lastrico 55 mila insegnanti precari in possesso del solo diploma conseguito prima dell'anno scolastico 2001/2002. Siamo di fronte ad un vero e proprio paradosso che