fbpx

Chi sono

Laureata con lode in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1991, ho completato la mia preparazione giuridica all’estero partecipando a diversi programmi di studio, specie negli Stati Uniti.

Ho svolto attività accademica presso l’Università di Bologna, in ultimo come Professore Associato di Diritto Pubblico Comparato incarico da cui sono attualmente in aspettativa per incarichi istituzionali. Sono autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e di oltre una decina di monografie che vertono, in particolare, in tema di arbitrato e metodi alternativi di composizione dei conflitti.

Ho esercitato l’attività professionale presso lo Studio Bernini dal 1995, diventando Local Partner dello Studio Bernini associato a Baker & McKenzie dal 2005 e Partner dello Studio Bernini e Associati dal luglio 2008.

Parlamentare dal 2008, Ministro per le Politiche dell’Unione Europea nel 2011, sono stata tra i soci promotori di Fare Futuro e del “Comitato dei Trenta” che gettò le basi per la costituzione del Popolo delle Libertà.

Nella XVII Legislatura, sono stata Vice Presidente Vicario del gruppo PDL-Forza Italia, Capogruppo Forza Italia nella I Commissione Permanente Affari Costituzionali e Capogruppo di Forza Italia nella Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi.

Nella vigente Legislatura XVIII sono stata eletta, all’unanimità dagli altri Senatori, Presidente del Gruppo Parlamentare di Forza Italia – Berlusconi Presidente del Senato della Repubblica, incarico che tutt’ora ricopro.

Mi batto per un’Italia più Libera, Giusta e Moderna.

Leggi il mio profilo completo

Forza Italia

Aderisci a Forza Italia per ricostruire un Centrodestra unito e fornire al nostro Paese un’alternativa al governo più a sinistra della storia della Repubblica.

Aderisci

Ultime news

  • Bernini: povertà

    Trasformare il RDC, servono strumenti più efficaci per il sostegno alla povertà

    I dati ISTAT sulla povertà hanno certificato l’allargamento al Nord delle fasce sociali in sofferenza, e purtroppo non è una sorpresa, perché questa tendenza negativa è un effetto diretto delle chiusure causate dal Covid, ed è dunque fisiologico che le conseguenze più gravi si siano......

  • Bernini: migranti

    Migranti, per l’Italia solo doveri e per gli altri diritti

    Lampedusa è di nuovo al collasso per il continuo flusso di migranti. Si preannuncia un’estate caldissima, come aveva avvertito Frontex, un’agenzia molto più efficace nel dare allarmi che nel contrastare l’immigrazione illegale e l’attività criminale degli scafisti, come ha sostenuto nell’ultima relazione la Corte dei......

  • Anna Maria Bernini: acconti

    Bene la proroga degli acconti e lo stop delle cartelle esattoriali

    Il governo sta lavorando per scaglionare i pagamenti fiscali, a partire dallo slittamento degli acconti del 30 giugno per le partire Iva e dallo stop al maxirecupero dei versamenti per le cartelle esattoriali in scadenza il due agosto. Forza Italia non ha cambiato idea ora......

  • Un anno in Dad: la povertà digitale rischia di creare nuove disuguaglianze

    Scuola: la povertà digitale rischia di creare nuove disuguaglianze

    Il report di Save the Children sulla povertà digitale dei ragazzi italiani dopo un anno scolastico vissuto soprattutto in Dad è la fotografia di un disagio che se non superato rischia di generare nuove disuguaglianze. Quasi uno studente su tre non riesce a scaricare un......

  • Bernini: Sul tema migranti l'Italia è lasciata sola, va scongiurata l'emergenza

    Sul tema migranti l’Italia è lasciata sola, va scongiurata l’emergenza

    Mentre la Danimarca chiude le porte a tutti i richiedenti asilo, anche Francia e Germania hanno detto no al meccanismo temporaneo di redistribuzione dei migranti proposto dalla Commissione europea. Il gruppo dei Paesi volenterosi si riduce quindi a Irlanda, Lituania e Lussemburgo che sono disposti......

  • Bernini: Basta tira e molla sui licenziamenti, concentriamoci sulle riforme

    Basta tira e molla sui licenziamenti, concentriamoci sulle riforme

    Ora che anche la Commissione europea ha messo nero su bianco che il divieto generale di licenziamento, impedendo il ritorno alla fisiologia del mercato, non determina un aiuto ma accentua le discriminazioni tra lavoratori, è auspicabile che il tira e molla politico e sindacale sui......

Temi

Sei temi, tante proposte. Questa l’idea alla base della mia azione politica, per costruire un’Italia nuova, che renda davvero #meritoalmerito.

Diritti ed equità

Un paese in cui la tutela dei diritti sia la regola, non l’eccezione.
Un’Italia nuova, che non lascia indietro nessuno.

Scopri di più

Merito e lavoro

Un paese che riconosce il merito e valorizza le sue eccellenze guardando al domani.
Un’Italia nuova, dove chi vuole e si impegna, può!

Scopri di più

Fisco e crescita

Un paese in cui l’oppressione fiscale e la burocrazia eccessiva non siano più un macigno per le famiglie e un freno per investimenti e sviluppo.
Un’Italia nuova, che crede e sostiene la nostra economia.

Scopri di più

Cultura e libertà

Un paese in cui l’istruzione sia vista come il miglior investimento, perché il sapere è libertà.
Un’Italia nuova, libera e liberale.

Scopri di più

Legalità e giustizia

Un Paese sicuro è un paese che fa rispettare la legge. Ma soprattutto che garantisce la giustizia in tempi rapidi.
Un’Italia nuova, l’Italia giusta.

Scopri di più

Identità e futuro

Un paese con testa al futuro ma con i piedi ben saldi nelle nostre radici identitarie.
Un’Italia nuova, orgogliosa ed europea.

Scopri di più

Social Wall